Voci imparziali

6 Ago

Mi ha colpito l’intervista del premier Monti al giornale tedesco Spiegel. I mezzi di disinformazione italiani, almeno quelli che ho guardato, hanno sottolineato le preoccupazioni del premier per i sentimenti antitedeschi che emergono in Italia; quelli tedeschi, a quanto riferito oggi, attaccano le dichiarazioni sulla necessità dell’autonomia dei governi rispetto ai parlamenti, almeno in materie internazionali. Bé, i tedeschi fanno benissimo a scandalizzarsi per quanto detto da Monti: finché i paesi europei avranno un regime parlamentare gli eletti sono sovrani, all’interno delle prerogative indicate dalle rispettive costituzioni: nessuno degli occhiutissimi maestri del pensiero nazionale se ne è accorto? Evidentemente sono troppo impegnati a seguire le vendite all’asta dei voti UDC. Ma mi pare che ci sia qualcos’altro da obbiettare: è giusto preoccuparsi perché in Italia (e, sono certo, in Grecia e Spagna, per non allargarsi troppo) crescono sentimenti antitedeschi, ma da un capo di governo italiano mi sarei aspettato almeno altrettanta preoccupazione per gli atteggiamenti antiitaliani diffusi, evidentemente, nel mondo politico tedesco. Un po’ come nelle telecronache sportive, i telecronisti RAI che non fanno il tifo, fanno gli equilibrati, e fanno venire un nervoso irresistibile, che porta a azzerare il volume, se non si può cambiare canale. Ecco, è sempre più probabile che alla prima occasione gli elettori cambino canale, finendo, temo, su quelli a luci rosse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: