Archive | Internazionale RSS feed for this section

I fatti nella triste vicenda dei marò italiani prigionieri in India

19 Set

Ho letto dei giudizi sui soldati italiani illegalmente detenuti in India che partono dal pregiudizio:”Militari occidentali=assassini, indiani=buoni”. Ma i fatti sono diversi, e l’articolo seguente li riassume molto utilmente. Resta la convinzione che il maggior colpevole sia chi ha ordinato alla nave di entrare in un porto indiano, consegnando i due marinai italiani a una detenzione lunga e assurda.

Per capire la giustizia negata ai nostri Marò bisogna ripercorrere i fatti.

«Apprendisti stregoni» arabi Così è cresciuto il Califfato

11 Set

Un altro articolo di Avvenire che mi è piaciuto. Spesso trascuriamo il ruolo che i dollari del petrolio hanno avuto nella nascita e nella crescita del fondamentalismo islamico organizzato, coltivato da ricchi governi per i loro scopi, in funzione antiislamica, contro i loro correligionari, più che contro gli occidentali.

«Apprendisti stregoni» arabi Così è cresciuto il Califfato | Commenti | www.avvenire.it.

Una richiesta chiara

13 Ago

Forse sono servite le sollecitazioni di tanti cattolici, certo che la lettera del Papa al segretario generale dell’ONU è ben chiara nel chiedere azioni efficaci per ripristinare i diritti elementari delle persone cacciate di casa e violentate in tutti i modi dai fanatici islamici in Mesopotamia.

 

http://m.vatican.va/content/francescomobile/it/letters/2014/documents/papa-francesco_20140809_lettera-ban-ki-moon-iraq.html

In che mani siamo

11 Ago

Per la serie:”Non ho la minima idea di cosa sto facendo…”.

Citazione da un’intervista al ministro (ministro? Mah…) Mogherini sulla situazione umanitaria in Mesopotamia:

L’italia, ha ricordato, “ha stanziato più di un milione di euro, ma c’è probabilmente bisogno di creare corridoi umanitari per fare in modo che gli aiuti arrivino. Stiamo valutando da questo punto di vista, insieme a tutti gli altri europei o almeno con i nostri principali partner, quali siano le forme più efficaci e tecnicamente possibili di sostegno all’azione, anche militare, del governo curdo. Non si tratterebbe ovviamente di intervento militare, ma di forme di collaborazione e di sostegno a un’azione che il governo curdo sta facendo”.

Collaborazione che potrebbe palesarsi in aerei italiani che vanno a portare aiuti o che riportano Yazidi o cristiani minacciati o in pericolo. “Potrebbe essere questo, potrebbero essere altre cose”,

La fonte è l’Huffington Post,

http://www.huffingtonpost.it/2014/08/11/mogherini-guerra-iraq_n_5667193.html?utm_hp_ref=italy&ir=Italy.

 

Ipocriti e moralisti

1 Lug

image

Nasce dal governo francese, lo stesso che imprigiona chi porta una maglietta a favore della famiglia.

Ricordiamo i marinai prigionieri

15 Giu

Sembra proprio che nessuno ricordi i due fucilieri di marina illegalmente esiliati in India. Ora l’India, resasi conto di aver a che fare con incompetenti paurosi, chiede di interrogare altri marinai italiani.  Per un’analisi a mio parere corretta del caso vedi l’articolo seguente:

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-caso-mar-italia-in-balia-degli-indiani-6674.htm

 

dove mi pare adeguatamente sottolineato il carattere illegale e arbitrario della gestione indiana e italiana del caso.

Un commento cinico

12 Set

Un commento cinico, per una volta. L’attacco all’ambasciata statunitense in Libia è un fatto estremamente luttuoso, ma l’osservazione che mi viene spontanea è, ahimè, cinica: chi semina vento raccoglie tempesta, gli occidentali raccolgono un po’ della tempesta che viene dal vento seminato con l’abbattimento di Gheddafi.  E’ stato cacciato, poi barbaramente ucciso, un crudele dittatore, ma chi l’ha sostituito?  RAINews ha appena trasmesso un’intervista a Hillary Clinton che si chiede:” Ma perché colpiscono noi, che li abbiamo liberati?”.  Un tale dilettantismo fa paura, in chi ha il potere di sconvolgere la vita di milioni di persone.